Palazzo Magio Grasselli (seconda parte)

Storia Locale 23

Storia Locale 23

A partire dal 1796 i pesanti contributi, cui l’occupazione francese assoggettò i Magio, costrinsero il Casato a cedere case e poderi. Da lì ebbe inizio un periodo di decadenza, che impedì di ampliare ulteriormente il complesso, periodo chiusosi, dopo alcune cessioni, nel 2006, quando, all’età di 94 anni, morì anche l’ultimo discendente, il biologo Giancarlo. Ma oggi, con l’imponente intervento di restauro promosso dal Comune di Cremona, inizia una nuova vita per Palazzo Magio Grasselli.